Chi Siamo

Toscana la  terra della libertà e Versilia gay è qui per sostenere e far crescere questa regione da favola.

Perché la Toscana è la terra della libertà? Ma lo dice la storia! In Toscana sono nati due grandi geni dell’umanità, Michelangelo e Leonardo Da Vinci, ed entrambi erano gay. Qui v’era la capitale mondiale della sodomia, la Firenze del trecento e del quattrocento, qui, nel 1853, il Granduca Leopoldo I depenalizzò l’omosessualità, primo in Italia, qui ci sono Pisa ed Empoli, due città che con i loro registri delle unioni civili hanno fatto la storia nel cammino delle coppie gay e lesbiche italiane verso la pari dignità.

Che la Toscana sia una grande bella terra, lo dicono tutti. Dalle grandi città d’arte ai piccoli paesi medioevali, dalle maestose vette delle Apuane alle dolci colline del senese, dalle selvagge spiaggie della costa livornese e grossetana alle rilassanti terme sparse in tutta la regione, non v’è che l’imbarazzo della scelta per i vostri itinerari. Che la Toscana sia terra ospitale verso gay e lesbiche, infine, lo dimostra Friendly Versilia: un progetto nato nel 1998 volto a tirare fuori dalla clandestinità la storica presenza omosessuale a Torre del Lago, un paesino incastrato tra lago e mare, tra Viareggio e Pisa, e sostenuto dagli operatori economici gay e gay-friendly della zona. Nonostante le mille difficoltà che un progetto di questo tipo incontra ovunque, in Italia come in qualunque altro paese del mondo, oggi Friendly Versilia attira ogni estate almeno 1

Torre del Lago piccola ma promettente Sitges della costa tirrenica? Beh, in parte sì. Basta passeggiare per la cittadina toscana durante le giornate più affollate per scoprire coppie dello stesso sesso camminare tranquillamente mano nella mano. Basta fare due passi alla Lecciona, “mitica” e bellissima spiaggia, per capire che non è semplice in Italia trovare così tanti gay insieme. Basta scoprire l’accogliente ospitalità dei tanti bed & breakfast gay e gay-friendly di Viareggio e Torre del Lago o per chi è più sportivo farsi una settimana di campeggio, per scoprire un modo “europeo” di fare vacanza gay. Basta passare una nottata sulla Marina di Torre del Lago per scoprire uno dei più sensazionali fenomeni del divertimento gay. Basta venire durante uno dei tanti eventi che si organizzano da Maggio a Sttembre, per capire come ci siano ben pochi posti in Europa dove i gay e le lesbiche possano divertirsi così tanto.

[Best_Wordpress_Gallery id=”4″ gal_title=”All Galleries”]